Allarme sushi, troppo fa male alla salute

Estimatori del sushi e del cibo made in Japan un nuovo allarme sulle conseguenze delle scelte della vostra dieta alimentare arriva dalla Rutgers University e dalla Robert Wood Johnson Medical School.

Secondo una ricerca scientifica, infatti, l’abuso di sushi potrebbe creare danni seri al funzionamento del nostro cervello e causare diversi problemi cardiaci, portando all’avvelenamento graduale dell’organismo.

Il tonno crudo, infatti, tra gli elementi principali alla base del piatto sushi, contiene elevate quantità di metilmercurio, un metallo estremamente tossico per gli individui e tollerabile dal nostro corpo solo fino ad una certa soglia.

Lo studio condotto su circa 1200 persone con l’abitudine alimentare del sushi ha infatti evidenziato come nel 10% dei casi analizzati il livello di metilmercurio superava i livelli di guardia e che le persone coinvolte presentavano già i primi sintomi di avvelenamento.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 26 novembre 2013 da un nostro autore

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. Dal 2014 è Dottore di Ricerca in Biologia e Medicina Sperimentale presso l’ateneo capitolino.