Attenti agli Omega-3, causerebbero cancro alla prostata

Attenzione agli integratori Omega-3 che aumenterebbero il rischio di cancro alla prostata. E quel rischio si traduce in un aumento di percentuale del 30%. Sebbene diverse ricerche abbiano messo in mostra gli effetti positivi degli Omega3 (acidi grassi indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo), questa volta il segnale d’allarme arriva dal Fred Hutchinson Cancer Institute di Seattle e da una ricerca condotta dal dott. Alan Kristal e successivamente pubblicata sul Journal of the National Cancer Institute.

I ricercatori non hanno ancora compreso l’effettivo comportamento degli acidi grassi Omega-3 e del perchè di un condizionamento nel malfunzionamento del nostro sistema immunitario, ma i risultati della ricerca porterebbero innegabilmente a questa conclusione.

  • Ricerca di: Fred Hutchinson Cancer Institute di Seattle
  • Pubblicata su: Journal of the National Cancer Institute
  • Conclusione: Gli integratori Omega-3 favoriscono l’insorgenza di cancro alla prostata

Post Correlati

Articolo pubblicato il 13 luglio 2013 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. Dal 2014 è Dottore di Ricerca in Biologia e Medicina Sperimentale presso l’ateneo capitolino.