carne rossa

Attenti al consumo di carne rossa: rischio elevato per 9 malattie!

E forse le abbiamo già elencate in altre ricerche tutte le malattie che potrebbero insorgere con una dieta alimentare che prevede un consumo eccessivo di carni rosse.

Il consiglio da parte della comunità scientifica non sembra, infatti, cambiare col passare degli anni: bisogna sostituire il consumo di carne rossa a tavola con la carne bianca!

Un nuovo studio condotto presso il National Cancer Institute di Bethesda conferma i pericoli di salute derivanti dal consumo eccessivo di carni rosse elencando un totale di ben 9 malattie a cui si va incontro: tumore, ictus, malattie cardiache, diabete, malattie respiratorie, sindrome di Alzheimer, malattie renali, infezioni e malattie epatiche.

La ricerca ha analizzato i dati di oltre 500 mila persone seguendoli per una durata di ben 16 anni. Conclusione dello studio? All’aumento del consumo delle carni rosse corrisponde un incremento dei decessi; viceversa, un consumo di carni bianche o pesce, diminuisce il rischio di morte negli individui.

Leggi la ricerca  La cioccolata che aiuta a ringiovanire la pelle

Come detto, quindi, bisognerebbe imparare a scegliere le carni bianche piuttosto che le carni rosse per la propria alimentazione riducendo così il rischio di morte del 25%.

Cosa vuol dire un consumo eccessivo di carne rossa? I ricercatori hanno suddiviso i partecipanti alla ricerca in gruppi distinti per grammi di carne rossa consumata ogni mille calorie confrontando le abitudini alimentari dei soggetti con i dati delle morti: nel gruppo in cui le persone mangiavano un grammo di carne ogni mille calorie i decessi registrati erano 7.869, nel gruppo di consumo di 2 grammi i decessi erano 8.510, 9228 decessi nel gruppo dei 3 grammi, 9.858 decessi nel gruppo dei 4 grammi e addirittura 10.275 decessi nel gruppo dei 5 grammi.