Dimagrire si può se si mangia a determinati orari!

Non è la prima volta che i ricercatori mettono in relazione gli orari in cui ci sediamo a tavola con le calorie assunte e l’obiettivo dimagrimento.

Un nuovo studio scientifico, infatti, condotto dagli scienziati della Louisiana State University conferma l’importanza di saper scegliere gli orari in cui mangiare se la nostra esigenza è quella di riuscire a perdere i chili di troppo.

L’indicazione di ricerca è cercare di mangiare il prima possibile perchè mettersi a tavola prima del solito vuol dire consentire al nostro organismo di bruciare una maggiore quantità di grasso.

Lo studio ha previsto un test di sperimentazione su 22 individui, maschi e femmine, ovviamente in sovrappeso. Ai partecipanti alla ricerca è stato richiesto di mangiare in orari diversi: per 4 giorni i pasti sono stati consumati tutti dalle ore 8 del mattino alle ore 20 di sera e per altri 4 giorni dalle 8 del mattino alle 14. In entrambe le fasi di test, comunque, i soggetti hanno assunto la medesima quantità di calorie. Come confermano i ricercatori dopo aver analizzato i risultati di studio: <<abbiamo scoperto che mangiare tra le 8 e le 14 seguito da 18 ore di digiuno al giorno contribuisce a far bruciare i grassi più velocemente, mantenendo costanti i livelli di appetito durante la giornata>>.

Ancora una volta, quindi, è il nostro metabolismo, condizionato da personali stili di vita, a favorire (o meno) la perdita di peso e a determinare un aiuto in più per poter dimagrire senza realizzare eccessivi sforzi fisici.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 9 novembre 2016 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.