Gli spinaci e la (non) leggenda di Braccio di Ferro

Quante mamme avranno tentato di “ingannare” i loro piccoli promettendo loro la forza di Braccio di Ferro solo per vederli mangiare un pò di spinaci?

In realtà di inganno vero e proprio non possiamo parlare, perchè, anche se nessuno ha mai visto lievitare i propri bicipiti così in fretta come il marinaio dei cartoon americani, la conferma scientifica che gli spinaci aiutano a rinforzare i muscoli è arrivata più e più volte.

Adesso alcuni scienziati rincarano la dose dei benefici degli spinaci asserendo che sono responsabili di una maggiore prontezza di riflesso. Ed è forse questa l’arma in più utilizzata da Popeye per combattere il nemico di sempre Bruto e conquistare il cuore dell’amata Olivia.

Secondo una ricerca scientifica dell’Università di Leida pubblicata sulla rivista Neuropsychologia, le foglie degli spinaci contengono un elevato concentrato di tirosina, un amminoacido che andrebbe a regalare una marcia in più per chi lo assume.

Leggi la ricerca  Assumere più omega 3 per prevenire il diabete

La tirosina è responsabile nell’aumento dei livelli cerebrali di dopamina, sarebbe contenuta in molti alimenti, come gli spinaci, ma anche nelle uova, nel pollo e nel tacchino. I ricercatori hanno confermato la loro tesi offrendo ai partecipanti allo studio dei succhi di arancia arricchiti di tirosina per poi sottoporli ad alcuni test sui riflessi. Le risposte dei volontari ai test hanno confermato l’ipotesi degli scienziati olandesi confermando che il succo con l’integrazione di tirosina favoriva effettivamente una maggiore reazione e dei miglior riflessi nei volontari.