La frutta secca ci aiuta a dimagrire!

frutta secca

Sappiamo tutti che mangiare frutta secca può favorire la salute del nostro organismo. La frutta secca rinforza il nostro sistema immunitario, combatte l’insorgenza delle malattie e, secondo un recente studio condotto dai ricercatori della School of Public Health della Loma Linda University e pubblicato sulla rivista European Journal of Nutrition, può aiutarci a perdere peso.

Gli scienziati hanno scoperto che inserire della frutta secca nella dieta quotidiana favorisce la riduzione di peso e allontana il rischio di obesità.

La ricerca scientifica ha analizzato un campione di più di 350.000 persone monitorandone le abitudini di vita per 5 anni e dimostrando che chi tra loro aveva mangiato frutta secca a guscio nel periodo di studio non solo aveva un peso minore rispetto agli altri, ma presentava anche un rischio inferiore del 5% di essere sovrappeso.

Nonostante il parere della comunità scientifica che identica la frutta secca un cibo non adatto agli individui che vogliono perdere peso a causa dell’elevato contenuto di grassi, lo studio dimostra l’esatto contrario: <<Per me questo conferma che le noci non sono un cibo obesogeno>>, ha dichiarato il dottor Sabaté a capo della ricerca.

Si alla frutta secca, quindi, se la nostra volontà è quella di perdere qualche chilo di troppo. Mandorle, nocciole, noci, pistacchi, tra l’altro, sono in grado di saziare il nostro appetito e, pertanto, rappresentano il cibo ideale da poter mangiare in ogni momento della giornata perchè può garantirci il giusto apporto di energia, proteine, vitamine e grassi buoni.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 27 settembre 2017 da un nostro autore

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. Dal 2014 è Dottore di Ricerca in Biologia e Medicina Sperimentale presso l’ateneo capitolino.