La prevenzione dal diabete inizia dai pistacchi

Già in diverse occasioni abbiamo parlato degli enormi benefici della frutta secca per la nostra salute, merito dei grassi insaturi o degli antiossidanti presenti in questo tipo di frutta, con un comprovato aumento delle prospettive di vita. Oggi, una ricerca condotta in Spagna presso la Roviri Virgilio University di Tarragona si è concentrata, però, su uno solo degli alimenti della frutta a guscio, il pistacchio.

La ricerca spagnola presentata in occasione dell’European Congress on Obesity di Sofia conferma tutti i benefici di salute e le proprietà curative già note agli scienziati, confermando un ruolo primario del pistacchio soprattutto nella prevenzione di malattie come il diabete. Lo studio spagnolo è stato condotto su un gruppo di volontari in sovrappreso, e già in fase di prediabete per gli elevati livelli di glicemia riscontrati, che sono stati seguiti per 8 mesi con la prescrizione di una rigida dieta alimentare. Ad alcuni partecipanti alla ricerca è stato richiesto di mangiare, oltre ai normali pasti condivisi con gli altri volontari, anche circa 60 grammi al giorno di pistacchi. Al termine dello studio i dati raccolti dalla dottoressa Mònica Bulló e dai suoi colleghi hanno evidenziato una particolare differenza tra i due gruppi di ricerca non riscontrabile dal peso corporeo, ma confermando, invece, per chi aveva accompagnato la propria dieta con i pistacchi, dei livelli di glicemia nel sangue notevolmente ridotti. La conclusione dei ricercatori è che una buona dieta alimentare non può prescindere da un consumo quotidiano di frutta secca in grado di prevenire lo sviluppo di malattie come il diabete.

  • Ricerca di: Roviri Virgilio University di Tarragona
  • Conclusione: Il consumo di pistacchio aiuta la prevenzione da malattie alimentari
Leggi la ricerca  Perchè dopo una dieta si tende ad ingrassare di nuovo?