Mangiare cioccolata aiuta a scoprire se si è malati di cancro

Uno studio singolare, i cui risultati sono stati pubblicati dalla rivista Nature Medicine, ha identificato un nuovo sistema, meno invasivo, per poter determinare la presenza o meno di cancro o tumore in un organismo.

Secondo la ricerca condotta dall’University College of London, la presenza di un tumore può essere rilevata dal modo in cui un organismo assume i suoi zuccheri e da qui l’apporto fondamentale alla ricerca da parte di cioccolata e bevande zuccherate.

Leggi la ricerca  Ictus in menopausa? Con le banane il rischio si allontana

In presenza di un tumore maligno, infatti, l’organo malato va ad assimilare una quantità maggiori di zuccheri, o glucosio, come fonte principale di alimentazione, sostentamento e crescita. I ricercatori inglesi, inoltre, hanno constatato come gli organi affetti da presenza tumorale acquisivano rapidamente un colore differente rispetto agli altri sani dopo l’assunzione di alimenti dolci da parte dell’individuo.