Nuova conferma: la pasta non fa ingrassare!

pasta

Già altri studi condotti in precedenza avevano concluso che la pasta, in realtà, non è un alimento che ci fa ingrassare; una nuova ricerca del St. Michael’s Hospital, in Canada, conferma quanto anticipato dalla comunità scientifica: la pasta non è causa di obesità.

La spiegazione (metabolica) è nella presenza per la pasta di un basso indice glicemico e quindi di un minor aumento dei livelli di zucchero nel sangue rispetto a tanti altri alimenti che consumiamo e che vanno ad aumentare il nostro girovita.

Lo studio condotto ha coinvolto circa 2.000 persone ai quali è stato chiesto di mangiare la pasta invece che altri carboidrati. Dai risultati ottenuti dallo studio si evidenzia che la pasta non contribuisce all’aumento di peso: <<In realtà l’analisi mostrava effettivamente una piccola perdita di peso. Quindi, contrariamente alle preoccupazioni, forse la pasta può essere parte di una dieta sana a basso indice glicemico>>, confermano gli scienziati.

I soggetti coinvolti dalla ricerca hanno mangiato più di 3 piatti di pasta in una settimana perdendo circa mezzo chilo in un tempo di 12 settimane. Secondo i dati della ricerca non solo la pasta non fa ingrassare, ma addirittura può farci dimagrire.

Questo risultato è stato raggiunto, però, solo seguendo un’alimentazione sana e a basse indice glicemico:<<Dopo aver valutato le prove, ora possiamo dire con una certa sicurezza che la pasta non ha un effetto negativo sul peso corporeo quando viene consumata come parte di un regime alimentare sano>> spiegano gli esperti.

Abbiamo una conferma: mangiare pasta, quindi, non ci fa ingrassare. Attenzione, però, a mantenere una condotta alimentare regolare che non prevede eccessi ma un consumo moderato di pasta.

Post Correlati