Per perdere peso ti basta solo mangiare lentamente!

E’ uno dei principali consigli di alimentazione condivisi dagli esperti: mangiare lentamente aiuta la nostra salute e soprattutto favorisce la perdita di peso.

Il parere degli scienziati, inoltre, ritrova puntualmente una conferma scientifica dai continui studi condotti sul tema. Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista British Medical Journal ha dimostrato i cambiamenti dell’indice di massa corporea (indice BMI) associati ad abitudini alimentari differenti.

Lo studio realizzato ha preso in considerazione 60 mila giapponesi negli anni dal 2008 al 2013, dividendo i partecipanti in tre gruppi, ciascuno con una differente velocità di masticazione.

I gruppi prevedevano persone con una masticazione normale, persone con una masticazione lenta, persone con una masticazione veloce. Dai risultati ottenuti è emerso che chi mangiava più lentamente era tendenzialmente più sano degli altri.

Nel dettaglio: chi mangiava con una velocità normale aveva il 29% in meno di probabilità di essere obeso, dato che arrivava fino al 42% nel gruppo della masticazione lenta.

La stessa indicazione, inoltre, è stata evidenziata sugli orari scelti per sedersi a tavola la sera: l’indice di massa corporea risultava differente tra chi mangiava prima di andare a letto e chi, invece, attendeva due ore prima di concedersi il riposo notturno.

Come sappiamo, infatti, cenare e poi mettersi a dormire è una delle abitudini alimentari peggiori per poter tutelare la nostra salute perchè rallenta il metabolismo, favorisce l’accumulo dei grassi e condiziona la qualità del nostro sonno.