Quando la carota aiuta la fertilità maschile

Mangiare carote per combattere l’infertilità maschile, è quanto emerge da una ricerca scientifica condotta all’Università di Harvard e pubblicata sulla rivista di settore Fertility and Sterility. Lo studio, che ha interessato l’analisi della mobilità degli spermatozoi in 200 volontari, ha dimostrato come negli individui dove la carota, ed in generale i cibi che potevano contenere carotenoidi, rappresentava un alimento centrale nella dieta quotidiana, la qualità del seme maschile veniva migliorata.

Come detto, secondo i ricercatori non sarebbero solo le carote a poter determinare effetti benefici per la fertilità maschile, ma anche tutti gli alimenti di colore giallo ed arancione ricchi di carotenoidi e quindi di vitamina A. Una dieta equilibrata a base di determinata frutta e verdura rappresenterebbe, quindi, la cura ideale per risolvere problemi di fertilità negli uomini.

  • Ricerca di: Università di Harvard
  • Pubblicata su: Fertility and Sterility
  • Conclusione: Mangiare carote può combattere i problemi di fertilità maschile

Post Correlati

Articolo pubblicato il 1 novembre 2013 da un nostro autore

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. Dal 2014 è Dottore di Ricerca in Biologia e Medicina Sperimentale presso l’ateneo capitolino.