frutta e verdura

Tre porzioni al giorno di frutta e verdura per ridurre il rischio di mortalità

Nel tempo cambiano anche le teorie “salutiste” degli esperti: se prima servivano almeno 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno per stare bene e vivere più a lungo, adesso, secondo gli scienziati, per ridurre il rischio di mortalità possono bastare anche 3 sole porzioni quotidiane.

Frutta e verdura rappresentano comunque la chiave principale per tutelare il benessere del nostro organismo e per prevenire le malattie, ma adesso le quantità consigliate di consumo giornaliero vanno riducendosi.

La ricerca scientifica che conduce a questa tesi è stata realizzata presso la McMaster University di Hamilton, in Canada, e pubblicata sulla rivista The Lancet. La teoria condivisa dagli scienziati è che il più basso rischio di mortalità per le persone è nel consumo di tre o quattro porzioni al giorno (per un totale che varia da 375 a 500 grammi al giorno) di frutta, verdura e legumi.

Leggi la ricerca  Il consumo di fragole per combattere il tumore al seno!

Circa 6000 le persone coinvolte dallo studio. I risultati ottenuti dalla ricerca confermano un tasso di mortalità più basso del 22% nelle persone che assumono tre porzioni al giorno di frutta, verdura e legumi rispetto a chi, invece, ne consuma soltanto una.

Tra gli alimenti indicati come essenziali per il nostro benessere, inoltre, il maggior beneficio per l’organismo è legato al consumo di verdure crude.