Una cattiva alimentazione ritarda la gravidanza!

infertilità donne

State cercando in tutti i modi di avere un bambino? Bene, allora stare alla larga dai panini del fast food altrimenti potreste incontrare qualche difficoltà in più.

Secondo uno studio condotto presso l’Università di Adelaide, in Australia, e pubblicato sulla rivista Human Reproduction, una cattiva alimentazione riduce le possibilità di rimanere incinta.

E per cattiva alimentazione i ricercatori indicano mangiare poca frutta e preferire il junk food (o cibo spazzatura) tipico dei fast-food.

La ricerca ha preso in considerazione un campione di 5.600 donne chiedendo a ciascuna di esse di rispondere ad alcune domande sulla propria dieta alimentare. I questionari sono stati poi confrontati con i dati di gravidanza delle donne.

Risultato? Chi mangiava frutta tre o più volte al giorno aveva buone probabilità di rimanere incinta nel mese successivo; chi mangiava frutta da una a tre volte al mese impiegava in media due settimane di più. Per le amanti di hamburger e patatine, consumati in una media di 4 o più volte a settimana, serviva, invece, quasi un mese in più per avere una gravidanza.

Al netto di numerosi altri fattori che possono ritardare la gravidanza, dai dati ottenuti dalla ricerca si conferma che la dieta alimentare può condizionare la fertilità o l’infertilità di una donna: nelle mamme che non mangiano frutta il rischio di infertilità arriva fino al 12% e in quelle che amano il fast food fino al 16%.

Come spiegano i ricercatori: <<Il lavoro dimostra che una dieta sana che comprenda buone quantità di frutta e in cui sia minimo il consumo di cibo dei fast food migliora la fertilità e riduce il tempo necessario per restare incinta>>. Il suggerimento per le donne che vogliono un bambino, quindi, è seguire anche queste piccole indicazioni di una corretta alimentazione.

Post Correlati