Una mela al giorno….

La conferma arriva dai vicini inglesi nonostante il detto “Una mela al giorno leva il medico di torno” così come noi lo conosciamo di britannico non ha proprio nulla.

I ricercatori dell’Università di Oxford hanno dimostrato con uno studio pubblicato sul British Medical Journal che una mela può avere gli stessi benefeci di un farmaco (statina) nel combattere le malattie cardiovascolari. La ricerca basata su ipotesi statistiche, ha confrontato le prospettive di vita degli over 50 paragonando gli effetti delle prescrizioni di una mela al giorno e di una statina al giorno. Dai risultati della ricerca è emersa una riduzione dei decessi annuali per malattie cardiovascolari in entrambi i casi e in grandezze simili: 9400 decessi in meno con l’utilizzo di un farmaco al giorno, 8500 in meno con l’assunzione di una mela al giorno. Nessuna sostanziale differenza secondo i ricercatori inglesi, quindi, se non che la statina è un farmaco, mentre la mela un frutto naturale.

  • Ricerca di: Università di Oxford
  • Pubblicata su: British Medical Journal
  • Conclusione: Eguali benefici tra mele e farmaci nel prevenire ictus e infarti

Post Correlati

Articolo pubblicato il 18 dicembre 2013 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.