cane rancore

Attenti alle ingiustizie: i cani vi portano rancore!

Chiunque può condividere la propria vita con un amico a 4 zampe sa benissimo che un cane è in grado di portare rancore, e che soprattutto è in grado di “vendicarsi” se qualche comportamento del padrone non gli è andato a genio.

I ricercatori dell’Università di Medicina Veterinaria di Vienna hanno cercato una conferma (scientifica) di questo atteggiamento così comune tra gli animali domestici, per capire effettivamente se i cani riconoscono le “ingiustizie” subite e in che modo reagiscono alle iniquità.

L’esperimento, che ha coinvolto sia cani che lupi, è stato realizzato all’interno di alcuni recinti in cui gli animali (a coppie) dovevano premere un pulsante per ottenere una ricompensa. In una prima fase del test, nonostante il risultato raggiunto, solo ad uno dei due animali veniva data la ricompensa; in una seconda fase del test a risultato raggiunto ad entrambi gli animali veniva data la ricompensa ma in quantità visibilmente differenti.

Leggi la ricerca  Avere un cane aiuta a mantenersi in forma da anziani!

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Current Biology: come hanno risposto i cani e i lupi vittime dell’ingiustizia? Dopo un pò gli animali “raggirati” dai ricercatori si sono rifiutati di continuare l’esperimento.

Il rifiuto rappresenta una reazione per il torto subito e la conferma di un atteggiamento consapevole di rancore arriva nella terza fase del test dove, esaminati da soli, sia cani che lupi portano sempre a termine l’esperimento.

Cani e lupi reagiscono, quindi, allo stesso modo: un comportamento che, secondo i ricercatori, è innato ed è forse ereditato da un antenato comune. L’unica differenza tra i due animali? Dopo aver subito il torto solo i lupi, a differenza dei cani, tendono anche ad allontanarsi dagli esseri umani che individuano come autori dell’ingiustizia; i cani, invece, sembrano voler continuare a fidarsi.