I delfini parlano davvero!

Li abbiamo visti simpatici protagonisti nelle scene di alcuni film in tv, ne abbiamo ammirato le evoluzioni acrobatiche in visita all’acquario della nostra città, magari, se fortunati, li abbiamo incrociati in alto mare mentre cavalcavano le onde ed accompagnavano la nostra barca in navigazione, i delfini sono, di sicuro, tra gli animali più amati da grandi e piccini, nonostante siano comunque dei predatori del mare.

Quello che sappiamo dei delfini è che sono capaci, al pari di altri animali, di comunicare tra di loro emettendo dei suoni e fischi che utilizzano per esprimere delle volontà, delle intenzioni, delle parole. Sono, infatti, numerosi gli studi di ricerca condotti fin d’ora al fine di svelare il linguaggio dei delfini e cercare di individuare un codice per poterlo tradurre.

Alcuni ricercatori russi della Riserva Naturale Karadag hanno realizzato una scoperta incredibile registrando una conversazione tra due delfini che comunicavano tra di loro all’interno di una piscina. Due le importanti conclusioni alle quali sono giunti gli studiosi dopo aver analizzato il file sonoro: la prima, è che un delfino ascolta i suoni emessi dal proprio interlocutore prima di replicare; la seconda, è che i delfini alterano la frequenza e il volume dei loro segnali acustici per formare delle parole che inseriscono all’interno di frasi più complesse.

Leggi la ricerca  Chi ci ama di più: un cane o un gatto?

E’ proprio uno degli autori dello studio scientifico, pubblicato sulla rivista Mathematics and Physics, a rivelare che: <<essenzialmente questo scambio assomiglia a una conversazione fra due persone. Ogni impulso è prodotto dai delfini in maniera diversa dagli altri e rappresenta un fonema della lingua parlata da questi mammiferi. L’analisi di numerosi impulsi registrati nei nostri esperimenti hanno mostrato inoltre che essi si alternano nella produzione di ‘frasi’ e non si interrompono l’un l’altro, cosa che ci dà ancora più ragione di credere si tratti di una conversazione>>.

Proprio questa tesi dei ricercatori aiuterebbe a delinare una prima costruzione del linguaggio dei delfini e a intenderlo come molto più simile a quello umano. Gli scienziati, infatti, sono riusciti ad individuare nella conversazione tra i due delfini almeno cinque “parole” distinte, anche se capirne il contenuto non risulta al momento possibile.