Perchè una leccata del vostro cane o gatto può essere pericolosa?

Facciamo subito un piccolo passo indietro: un rischio c’è ma sono proprio gli esperti a tranquillizzare la situazione per evitare il rischio “psicosi” e un possibile allontanamento dei nostri amici fidati. Un rischio, come detto, c’è ed è concreto: il gesto d’affetto come una leccata del nostro amico a 4 zampe può risultare pericoloso per la nostra salute.

E’ il British Medical Journal Case Reports ad allertare i proprietari di cani e gatti riportando come testimonianza il caso recentemente esploso in Gran Bretagna di una donna ricoverata per una forma di setticemia contratta dal proprio levriero.

Ma come può un gesto così semplice, naturale ed amorevole come una leccata risultare rischioso per la nostra incolumità? Secondo i ricercatori la colpa è da attribuire al capnocytophaga canimorsus, un batterio che è presente nella saliva degli animali e che può facilmente trasmettersi all’uomo. Il batterio è in grado di provocare la sepsi, o anche setticemia, generando un grave stato di iper-infiammazione nell’organismo, infiammazione che, se non curata per tempo, può risultare anche fatale.

La domanda che viene in mente, allora, è: come mai nonostante le decine e decine di leccate che il mio cane o gatto mi regala ogni giorno, non sono mai andato incontro ad un pericolo del genere? Semplice, perchè, affinchè il bacio del nostro amico a 4 zampe possa risultare pericoloso è necessario che si vengano a creare delle condizioni favorevoli.

Leggi la ricerca  Ma sono davvero gelosi i nostri cani?

La prima, la presenza di un sistema immunitario già compromesso e per il quale un’ulteriore infezione può risultare devastante; la seconda, la presenza di una lesione cutanea che funge da canale di trasmissione per il batterio nel sangue dell’individuo. Il caso inglese, però, ha dimostrato ai ricercatori che una possibilità d’infezione in assenza di graffi evidenti è possibile e che anche una piccola infiammazione può scatenarsi in un rischio di salute ben più grave.

E’ fuor di dubbio che un rischio del genere è commisurato allo stato di salute della persona che contrae l’infiammazione; per evitare qualsiasi problema, però, il consiglio è evitare di farsi leccare da cani e gatti su zone della cute che presentino già una stato di infezione o irritazione. Massima allerta, quindi, soprattutto nel periodo estivo, dove l’esposizione ai raggi solari rappresentano già una causa di forte stress per la salute della nostra pelle.