Perchè è utile aggiungere dello zucchero nello shampoo?

zucchero nello shampoo

“Basta un poco di zucchero e la pillola va giù, la pillola va giù…” cantava una meravigliosa Mary Poppins in un’indimenticabile lungometraggio della nostra infanzia. Da adesso, invece, potremmo anche dire: basta un poco di zucchero e la forfora va giù.

Secondo uno studio condotto dalla Wexler Dermatology, infatti, aggiungere un cucchiaio di zucchero allo shampoo che utilizziamo è molto utile per la salute del nostro cuoio capelluto.

E’ con l’aiuto dello zucchero, infatti, che possiamo esfoliare il cuoio capelluto favorendo l’azione idratante, rigenerante e di disintossicazione di shampoo e balsamo. Lo zucchero che avremo utilizzato nel lavaggio verrà facilmente eliminato sciogliendosi con l’acqua e senza lasciare nei capelli dei fastidiosi residui.

Di scrub dolce parlano gli esperti: un’esfoliazione necessaria per rimuovere la pelle morta e ripristinare le zone del cuoio capelluto soggette a prurito, forfora e irritazione.

Questa tipologia di scrub fai-da-te dovrebbe essere effettuato ogni 3-5 lavaggi senza, però, abusarne perchè, essendo un trattamento abrasivo, potrebbe compromettere nel tempo l’equilibrio di salute dei nostri capelli. L’accorgimento, quindi, è quello dedicare un pò di attenzione in più per il nostro cuoio capelluto utilizzando un semplice cucchiaio di zucchero ma con la frequenza giusta.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 10 marzo 2017 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.