Ecco dove si nasconde lo spirito del Natale..

Lo spirito del Natale esiste, è dentro ciascuno di noi e un’ulteriore conferma arriva anche dalla scienza. Secondo uno studio condotto presso il Danish Headache Center alla University of Copenaghen, in collaborazione con altri istituti di ricerca, lo spirito natalizio si attiva, per chi più, per chi meno, in alcune aree del cervello dedicate.

La ricerca pubblicata sul British Medical Journal Christmas Edition (edizione speciale prevista solo in occasione delle feste), ha coinvolto 10 soggetti abituati a festeggiare il Natale e 10, invece, che non mostravano alcun tipo di interesse per la festività natalizia. Ai partecipanti allo studio sono state mostrate delle immagini a tema natalizio intervallate con delle immagini neutre, intanto che alcune scansioni cerebrali andavano ad individuare quali aree del cervello, di volta in volta, venivano attivate nell’individuo.

Al termine della sperimentazione i ricercatori danesi hanno confermato: “Abbiamo trovato significativi pattern di attivazione cerebrale nella corteccia motoria sensoriale, nella corteccia premotoria e nella corteccia motoria primaria dei soggetti che sentono positivamente il Natale e lo celebrano, rispetto ai pattern osservati nell’altro gruppo di persone. Queste aree cerebrali sono state associate, tra le altre cose, con la spiritualità e il riconoscimento delle emozioni facciali”. Lo spirito del Natale per la scienza, quindi, esiste davvero e risiede nelle diverse aree della corteccia cerebrale. Queste aree del cervello presentano “un’attivazione significativamente maggiore in chi celebra il Natale”, mentre tendono a risultare passive in chi, invece, non si lascia andare alla spiritualità delle feste consacrate.