Esposizione al sole? Fa bene al cervello

Trenta minuti al sole, ma non di più, ecco cosa consigliano i medici. L’esposizione al sole può far bene al nostro corpo quando l’attività dei raggi ultravioletti va a migliorare l’apporto di vitamina D per il nostro organismo. Questa particolare vitamina può essere prodotta dal nostro organismo quando la pelle è esposta ai raggi del sole ed una simile esposizione diventa necessaria anche perchè sono pochi gli alimenti che contengono quantità apprezzabili di vitamina D. La vitamina D o anche detta vitamina del sole viene spesso associata ai benefici di mantenimento delle ossa, ma, in realtà, è un sostegno essenziale anche per altri organi e soprattutto per il nostro cervello.

Una ricerca scienfica dell’University of Kentucky ha dimostrato come l’assunzione della vitamina D sia necessaria per garantire lo stato di salute del cervello. Lo studio condotto su dei topi, e pubblicato sul Free Radical Biology and Medicine, ha evidenziato come ad una certa carenza di vitamina D possano corrispondere, infatti, dei problemi nell’esecuzione di compiti e quindi dei seri deficit cerebrali.

  • Ricerca di: University of Kentucky
  • Pubblicata su: Free Radical Biology and Medicine
  • Conclusione: L’esposizione al sole favorisce l’apporto di vitamina D 

Post Correlati

Articolo pubblicato il 4 dicembre 2013 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.