Il cioccolato migliora le prestazioni degli anziani

Il cioccolato può migliorare le abilità cognitive e le capacità mentali negli anziani. E’ questa la scoperta di una ricerca pubblicata sulla rivista Neurology e condotta dalla Harvard Medical School di Boston.

La ricerca ha analizzato le performance cognitive di 60 anziani ultrasettantenni, dividi in due gruppi di studio, ai quali veniva richiesto di bere o di non bere per un mese intero due tazze di cioccolato al giorno. Dopo i 30 giorni di studio previsti, i ricercatori hanno verificato come solo il gruppo degli anziani che avevano bevuto la cioccolata calda riacquisiva un adeguato funzionamento del cervello dovuto, probabilmente, ad un miglioramento della circolazione sanguigna. Sottoposti a test di abilità e memoria, infatti quegli stesst anziani riuscivano a registrare risultati migliori e in tempi più rapidi rispetto alla fase di pre-ricerca.

  • Ricerca di: Harvard Medical School di Boston
  • Pubblicata su: Neurology
  • Conclusione: La cioccolata fa bene al cervello degli anziani

Post Correlati

Articolo pubblicato il 9 agosto 2013 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.