L’amore della mamma aiuta lo sviluppo cerebrale del bambino

Quanto può essere importante l’amore di una madre per la crescita di un bambino? Solo ieri una ricerca che abbiamo condiviso criticava i metodi rigidi di educazione e insegnamento dei genitori nei confronti dei propri figli, oggi, invece, un nuovo studio prende in considerazione l’affetto materno come valore aggiunto per la crescita e la salute della prole.

Nello specifico, sarebbe il cervello l’organo a beneficiare maggiormente dell’amore incondizionato di una madre per il proprio figlio evidenziando uno sviluppo di quasi il doppio rispetto alla media.

Lo studio condotto dalla Washington University e pubblicato sulla rivista Pnas ha coinvolto circa 130 bambini, in una età di prima adolescenza, analizzando la crescita del cervello mediante delle scansioni cerebrali. Lo sviluppo cerebrale è stato commisurato all’intensità di affetto dimostrata da una madre nei confronti del proprio bambino confermando che, nei casi in cui la presenza materna risultava più solida e preminente di altri, lo sviluppo dell’area dell’ippocampo del bimbo risultava di due volte più grande.

Da qui, quindi, la tesi di un legame fondamentale tra il cervello e le funzioni emotive condizionate dall’amore materno soprattutto nei primi anni di vita di un figlio. Secondo i ricercatori infatti: “La relazione tra genitore e figlio nel periodo che precede la scuola è vitale perché il cervello dei piccoli ha maggiore plasticità ed è influenzato maggiormente dalle esperienze nelle prime fasi della vita. Percio’ è importante che il bambino riceva supporto e accudimento”.