Anche una dieta a piccoli passi può garantire ottimi risultati di salute!

Forse questa potrebbe risultare un’ottima notizia per tutte le persone obese che, preoccupandosi del proprio stato di salute, si prefiggono degli obiettivi di dimagrimento difficilmente raggiungibili.

Iniziamo col dire che dimagrire tanto soprattutto in un arco di breve periodo, non è una soluzione ottimale per scongiurare i problemi di salute. Una buona dieta deve risultare sempre equilibrata, bilanciata e soprattutto deve riguardare degli obiettivi di perdita di peso realistici.

Una nuova ricerca scientifica pubblicata sulla rivista Cell Metabolism e condotta dai ricercatori dell’Università di Washington ha confermato che basterebbe semplicemente perdere il 5% del peso in eccesso per ristabilire un equilibrio di forma per il proprio organismo.

Lo studio ha coinvolto la partecipazione di 40 individui obesi suddivisi in gruppi distinti ai quali è stato richiesto di perdere il 5, 10 e 15% dei chili in eccesso. I risultati della ricerca hanno evidenziato che “già perdendo il 5 per cento del peso la funzionalità delle cellule pancreatiche che producono insulina migliora, così come la sensibilità all’ormone da parte dei tessuti”. Basterebbe, quindi, secondo i ricercatori prevedere un dimagrimento meno costrittivo per riuscire ad evitare rischi cardiovascolari e metabolici.

Come ovvio, i soggetti della ricerca che hanno diminuito maggiormente il proprio peso hanno avuto dei benefici ancora più efficaci sul proprio stato di salute, ma, come confermato anche dai dati ottenuti, anche solo un minimo sforzo può risultare ideale per scongiurare problematiche serie di sovrappeso. L’obiettivo dei ricercatori, quindi, è quello di condividere l’idea che “anche un dimagrimento contenuto regala benefici per la salute” e che chi deve perdere peso deve iniziare puntando ad obiettivi che siano alla propria portata.