Dimagrire in mezz’ora? Si può!

7 chili in 7 giorni e pagamento a risultati ottenuti, era questa la promessa dei due inesperti medici Alfio Tamburini e Silvano Baracchi (rispettivamente Carlo Verdone e Renato Pozzetto) in una divertente commedia italiana.

Una ricerca danese, però, si spinge oltre, affermando che con un esercizio fisico di solo mezz’ora al giorno è possibile perdere peso in maniera considerevole.

La ricerca scientifica condotta dall’Università di Copenhagen e pubblicata sullo Scandinavian Journal of Public Health ha seguito per 13 settimane l’attività fisica giornaliera di 60 volontari danesi in sovrappeso. I volontari divisi in due gruppi seguivano un programma fisico quotidiano simile (jogging e cyclette) ma diversificato nei tempi e rispettivamente di 30 minuti per un primo gruppo e di circa un’ora per l’altro.

Al termine dell’analisi dei dati i ricercatori hanno verificato come, nonostante i tempi ridotti di allenamento, il primo gruppo riusciva a dimagrire in una misura maggiore rispetto all’altro gruppo (3,6 chili in 30 minuti contro i 2,7 in 1 ora). Una possibile spiegazione risiederebbe, secondo i ricercatori, nella motivazione psicologica degli individui: mentre il primo gruppo dopo solo mezz’ora di esercizio aveva ancora voglia di fare scale o passeggiate, il secondo, invece, necessariamente più stanco del primo, evitava qualsiasi altra azione possibile se non il riposo assoluto.

Articolo pubblicato il 25 settembre 2013 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.