Dimagrire in mezz’ora? Si può!

7 chili in 7 giorni e pagamento a risultati ottenuti, era questa la promessa dei due inesperti medici Alfio Tamburini e Silvano Baracchi (rispettivamente Carlo Verdone e Renato Pozzetto) in una divertente commedia italiana.

Una ricerca danese, però, si spinge oltre, affermando che con un esercizio fisico di solo mezz’ora al giorno è possibile perdere peso in maniera considerevole.

La ricerca scientifica condotta dall’Università di Copenhagen e pubblicata sullo Scandinavian Journal of Public Health ha seguito per 13 settimane l’attività fisica giornaliera di 60 volontari danesi in sovrappeso. I volontari divisi in due gruppi seguivano un programma fisico quotidiano simile (jogging e cyclette) ma diversificato nei tempi e rispettivamente di 30 minuti per un primo gruppo e di circa un’ora per l’altro.

Al termine dell’analisi dei dati i ricercatori hanno verificato come, nonostante i tempi ridotti di allenamento, il primo gruppo riusciva a dimagrire in una misura maggiore rispetto all’altro gruppo (3,6 chili in 30 minuti contro i 2,7 in 1 ora). Una possibile spiegazione risiederebbe, secondo i ricercatori, nella motivazione psicologica degli individui: mentre il primo gruppo dopo solo mezz’ora di esercizio aveva ancora voglia di fare scale o passeggiate, il secondo, invece, necessariamente più stanco del primo, evitava qualsiasi altra azione possibile se non il riposo assoluto.