Perchè non bisogna depilarsi nelle parti intime?

depilazione intima

Alzi la mano chi, maschio o donna, almeno una volta nella vita non si è rivolto ad un centro estetico per effettuare un trattamento di bellezza.

Pulizia del viso, sedute abbronzanti, manicure, solitamente è nell’approssimarsi del periodo più caldo che il pensiero di tutti è quello di ritrovare la forma e di presentarsi sulle spiagge in maniera impeccabile. E ritrovare la forma non è solo tonificare e rassodare il corpo ma è anche soffrire un pò di più regalandosi dei trattamenti estetici più invasivi come cerette e depilazioni.

Secondo i ricercatori spagnoli dell’Accademia Dermatologica di Barcellona, però, ok per la palestra e l’allenamento mattutino per scacciar via i chili di troppo, ma la depilazione, soprattutto nelle parti intime, dovrebbe essere evitata.

Il monito, inoltre, riguarda sia maschi che femmine, soprattutto giovani, sempre più convinti che la depilazione dovrebbe essere totale.

In realtà, secondo le ultime ricerche effettuate, la depilazione delle zone pubiche potrebbe, invece, causare diverse infezioni alla pelle, patologie, inoltre, trasmissibili ai partner in seguito ad un rapporto sessuale.

Perchè non bisognerebbe depilarsi? A causa della comparsa di verruche, funghi, infezioni batteriche, herpes o febbre.

Sono questi i rischi della rimozione totale dei peli pubici che, non tutti sanno, ma svolgono l’importante funzione di proteggere la pelle ed i genitali da batteri e microbi che possono insidiare una parte molto sensibile del nostro corpo.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 2 aprile 2014 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.