A scuola di tango per il bene del nostro cuore

Non solo ballo, danza, passione, sentimento, il tango argentino sarebbe un vero e proprio toccasana per la salute del nostro cuore. E’ questa la conclusione a cui è giunto il responsabile del dipartimento per la prevenzione aterosclerosi del Centro Cardiologico Monzino di Milano, il professor Pablo Werba, non a caso argentino d’origine. “Il tango può anche aiutare chi ha bisogno di partecipare a programmi di riabilitazione cardiovascolare. Ballare il tango argentino è un esercizio fisico paragonabile, in termini di consumo di ossigeno e di calorie, al nuoto ricreativo, a una camminata a 3,5 km all’ora o a una lenta pedalata in bicicletta”.

Leggi la ricerca  Mangiare cioccolato per combattere l'aritmia cardiaca

Non solo promotore di salute cardiovascolare, il tango avrebbe anche funzioni riabilitative per il nostro apparato muscolo-scheletrico. Secondo una ricerca canadese condotta dalla dottoressa Patricia McKinley, infatti, ballare il tango argentino migliorerebbe la velocità dei movimenti e la stabilità del corpo e, soprattutto, aumenterebbe l’equilibrio nelle persone anziane.

  • Ricerca di: Pablo Werba
  • Pubblicata su: Non ancora pubblicata
  • Conclusione: Il tango argentino è un promotore della nostra salute cardiovascolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *