Un’aspirina la sera per evitare infarti di mattina

Bastasse solo una semplice aspirina ad evitarci il rischio d’infarto in vita. Ma per i ricercatori del Leiden University Medical Center prendere un’aspirina prima di andare a letto potrebbe ridurre il rischio di risvegliarsi di mattina ed avere brutte sorprese.

La ricerca scientifica della durata di 6 mesi, condotta su circa 300 persone e presentata durante l’American Heart Association’s Scientific Sessions ha evidenziato un certo nesso fra l’ora in cui si assume l’aspirina ed il rischio di malattie cardiovascolari. Parliamo di aspirina perchè, ricordiamo, la sua somministrazione è indicata per le persone che sono ad alto rischio per le malattie cardiache in quanto evita la formazione di coaguli nel sangue. I pazienti della ricerca sono stati suddivisi un due gruppi: ad uno è stato prescritto di assumere ogni giorno cento milligrammi di aspirina al giorno prima di andare a dormire, ad un altro di prendere l’aspirina al mattino dopo essersi svegliati. I risultati ottenuti hanno evidenziato che con l’assunzione di aspirina di sera l’attivita’ delle piastrine (che sottende alla coagulazione del sangue) veniva ridotta al punto di poter abbassare il rischio di soffrire di attacchi cardiaci al mattino.

  • Ricerca di: Leiden University Medical Center
  • Conclusione: Assumere l’aspirina di sera può ridurre gli eventi cardiaci del mattino