Ecco chi preferisce pungere una zanzara e perchè…

zanzare

Sarà senza dubbio una delle ricerche scientifiche più “apprezzate” in vista dell’estate.

Uno studio per capire quello che tanta gente si chiede ogni qualvolta ci avviciniamo ai mesi estivi: perchè le zanzare pungono soltanto determinate persone ed altre no?

Al momento le ricerche sono ancora in fase embrionale ma ci sono buone ragioni che possono far prevedere quali siano effettivamente i gusti e le preferenze delle zanzare, senza dubbio tra gli insetti più fastidiosi e “temuti”.

Il dottor Joseph Stromberg sullo Smithsonian Magazine ha presentato un’indagine scientifica che mostra quali sono le variabili che inducono una zanzara a selezionare le sue vittime.

Il primo fattore di scelta per una zanzara è il gruppo sanguigno: il gruppo Zero (0) è quello maggiormente colpito, in misura di circa il doppio rispetto agli altri gruppi.

Poi è l’anidride carbonica prodotta dal corpo ad attirare maggiormente le zanzare, e da questo punto di vista sono allertate le persone in sovrappeso o le donne in gravidanza.

Ancora, ad influire sul numero di punture è ovviamente il tasso di sudore ed un’elevata temperatura corporea, pertanto, praticare attività sportiva o muoversi in maniera frenetica può attirare maggiormente gli insetti.

Le zanzare sarebbero poi attirate da alcuni batteri presenti nel nostro organismo e concentrati maggiormente nella zona dei piedi e delle caviglie, non a caso le aree maggiormente colpite dalle punture.

Infine, ma questo è ancora tutto da spiegare, le zanzare amano il sapore della birra e prediligono la presenza di un leggero tasso alcolico nel nostro sangue. Per evitare le punture, quindi, meglio le bevande analcoliche…