La vitamina E per combattere l’Alzheimer

Combattere la demenza dell’Alzheimer somministrando giornalmente una vitamina? Secondo i ricercatori del Minneapolis Va Health Care System, un centro medico della Difesa statunitense, la vitamina E, un potente antiossidante contenuto in alimenti come uova o noci potrebbe essere di grande aiuto per ridurre il declino cognitivo dei pazienti affetti da Alzheimer.

La ricerca scientifica condotta su un campione di più di 600 individui e pubblicata su Jama (Journal of the American Medical Association), ha verificato come nei gruppi in cui veniva somministrato un dosaggio quotidiano di 2000 UI di Vitamina E, il declino funzionale dei soggetti veniva rallentato. Il tasso di declino cognitivo, infatti, in un periodo di studio di 2/3 anni veniva ridotto del 19% annualmente e il tempo dedicato all’assistenza da medici e familiari per quegli stessi pazienti diminuiva di circa due ore al giorno. In particolare, i pazienti risultavano nuovamente capaci di portare avanti in autonomia importanti attività quotidiane come il lavarsi o il vestirsi senza necessità di aiuto o supporto.

  • Ricerca di: Minneapolis Va Health Care System
  • Pubblicata su: Jama
  • Conclusione: La vitamina E può ridurre il declino cognitivo della demenza