Prevenire l’influenza con l’aiuto di Wikipedia

Chi non conosce uno dei più importanti lasciti dell’era digitale, Wikipedia, l’enciclopedia libera del sapere condiviso, o chi, almeno una volta nella vita, non ne è fatto un buon uso? Il progetto Wikipedia è nato nel gennaio del 2001 ed oggi, a più di dieci anni di distanza dalla sua fondazione ad opera di Jimmy Wales, rappresenta una delle fonti online più autorevoli d’informazione, soprattutto fonte in costante aggiornamento. Ma cosa ha a che fare l’enciclopedia di Wikipedia con i malati d’influenza?

Per definire l’importanza delle nozioni condivise da Wikipedia agli internauti, i ricercatori dell’Harvard Medical School di Boston hanno contato il numero di volte che gli utenti hanno consultato gli articoli “tematici” contenuti in Wikipedia per circa 6 anni, dal 2007 al 2013. Secondo i ricercatori John Brownstein e David McIver, questo dato poteva risultare utile per prevedere il picco dell’influenza negli Stati Uniti. Grazie ad un software realizzato ad hoc, infatti, un algoritmo ha permesso di monitorare, in tempo reale, lo stato dell’influenza sul territorio americano semplicemente controllando alcune voci sensibili contenute in Wikipedia come “febbre” o “influenza”. Confrontati i dati ricavati da Wikipedia con quelli ufficiali confermati dal Centers for Disease Control, il Centro per la prevenzione delle malattie americano, effettivamente l’enciclopedia online aveva previsto il picco dell’influenza con ben due settimane d’anticipo. La conclusione della ricerca conferma che il vantaggio di poter conoscere in anticipo, ed in tempo reale, l’avanzare dell’influenza è fondamentale per poter delineare, con maggiore efficacia, le strategie di vaccinazione richieste per frenare le malattie stagionali.

  • Ricerca di: Harvard Medical School di Boston
  • Conclusione: L’importanza di consultare le fonti online per prevenire l’avanzare dell’influenza

Post Correlati

Articolo pubblicato il 28 aprile 2014 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.