Una pianta può fermare il virus dell’HIV?

Hypericum scruglii

Una pianta in grado di bloccare lo sviluppo del virus dell’immunodeficienza umana HIV, responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita, ovvero dell’AIDS: è questa la sorprendente scoperta di un team di scienziati italiani.

Lo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Cagliari e pubblicato sulla rivista americana Plos One ha condiviso il potenziale anti HIV-1 della pianta Hypericum scruglii, una specie vegetale esclusiva proprio degli altopiani sardi.

La ricerca realizzata in questi anni ha individuato all’interno della pianta un metabolita in grado di inibire a concentrazioni molto basse due enzimi chiave dell’HIV-1 e quindi di bloccare la replicazione del virus nelle cellule infette.

La pianta oggetto dello studio è <<utilizzata nella medicina popolare. L’olio ottenuto da un’altra specie di Hypericum viene utilizzato per lenire le ustioni>>, spiegano gli scienziati. L’Hypericum scruglii è stata scoperta solo di recente nell’area della Sardegna centro-orientale e, per le potenzialità di cura dimostrate, è alla base di numerosi studi per lo sviluppo di farmaci antivirali.

La molecola individuata nella pianta è una molecola “multitarget”, ovvero in grado di agire su più fronti contemporaneamente. Come spiegano i ricercatori:<<Questo composto non era mai stato isolato prima di questo studio. Abbiamo visto che le piante endemiche, anche grazie all’isolamento, sono in grado di produrre composti originali. Questo progetto sta andando avanti da 8-9 anni sulle piante della Sardegna e abbiamo saggiato ad oggi 20-25 estratti di specie endemiche. Alcune si sono dimostrate attive sull’Hiv: questa è una di quelle più interessanti>>.

Non è questa la prima volta che uno studio sulle piante conferma un potenziale di cura per poter bloccare il virus dell’HIV, ma adesso serviranno ulteriori ricerche per poter migliorare la struttura chimica della molecola individuata e renderla ancora più potente.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 5 Aprile 2018 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.