Il trapianto di ricordi è possibile!

memoria

Una nuova incredibile ricerca scientifica dimostra che è possibile trasferire i ricordi da un soggetto a un altro.

Come? E’ una sperimentazione condotta presso l’Università di Los Angeles, e pubblicata sulla rivista eNeuro, a confermare la fattibilità del “trapianto” perchè il ricordo viene immagazzinato in una molecola di Rna che può essere trasferita, come in questo caso, da un animale all’altro.

La scoperta dei ricercatori va a confutare le precedenti tesi scientifiche per le quali il ricordo si lega alle sinapsi neuronali.

Il ricordo non è inciso nei legami che si creano tra i neuroni ma all’interno di una molecola specifica di Rna che può essere paragonata ad una comune scheda di memoria che carichiamo da un dispositivo all’altro.

Gli studiosi hanno dimostrato che trasmettendo questa particolare molecola tra due lumache si poteva trasmettere anche il ricordo in essa contenuto.

La ricerca ha previsto una prima fase in cui ad una lumaca è stato indotto un ricordo negativo: toccare la coda in modo da infastidire l’animale per provocarne una reazione difensiva. Questo ricordo (negativo) è stato poi isolato nell’Rna che si era generato e trasferito in una seconda lumaca.

Cosa è accaduto? La seconda lumaca pur non avendo avuto alcuna sollecitazione dai ricercatori nè subito alcun fastidio alla coda, ha attivato la stessa reazione difensiva della prima lumaca non appena ha ricevuto il ricordo.

Questa scoperta apre adesso le porte a numerosi studi scientifici sul processo di conservazione dei ricordi e su una possibile futura manipolazione della memoria.

Post Correlati