La salute del bebè dipende dal comportamento materno in gravidanza

Future mamme il vostro comportamento e le vostre abitudini durante il periodo di gravidanza (buone o cattive che crediate esse siano) influenzeranno la salute del vostro nascituro: ecco cosa conferma una ricerca condotta dall’Università di Southampton, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Journal of Clinical Nutrition.

In realtà le conclusioni dello studio non lasciano, più di tanto, sorpresi. E’ fuor di dubbio, infatti, che le attenzioni (alimentari o anche comportamentali) che una madre avrà durante il periodo della gravidanza avranno delle conseguenze, più o meno dirette, sulla crescita del proprio bambino. I ricercatori, però, hanno analizzato il legame madre-figlio relativamente alla problematica dell’obesità infantile, cercando di individuare una relazione specifica tra il comportamento materno ed i problemi di peso. La ricerca ha analizzato i dati di più di 900 bambini evidenziando come, quando si presentavano alcuni variabili condizionanti nella madre in gravidanza come l’obesità, un eccessivo aumento di peso o il fumo, l’esposizione a simili fattori implicava un problema di sovrappeso nel piccolo già all’età di quattro anni. Secondo i ricercatori, quindi, la prevenzione per la salute del bambino inizia già dalla fase della gravidanza ed anche immediatamente dopo durante il primo mese dell’allattamento al seno. In questo periodo di tempo ogni madre dovrebbe prestare maggiore attenzione alle proprie abitudini di vita per evitare al proprio figlio una condizione di obesità.

  • Ricerca di: Università di Southampton
  • Pubblicata su: Journal of Clinical Nutrition
  • Conclusione: L’obesità infantile è condizionata dai comportamenti materni in gravidanza