Quanti odori possiamo riconoscere?

L’odore del caffè in casa la mattina presto, l’odore del mare durante una passeggiata in riva alle onde, l’odore delle piante che entra dalla finestra aperta sul cortile, ma quanti sono gli odori che possiamo riconoscere con l’aiuto del nostro olfatto? Secondo una ricerca americana della Rockefeller University di New York, la cui pubblicazione su Science ha dato enorme risalto, il nostro naso sarebbe in grado di individuare, nella loro diversità, mille miliardi di odori differenti in milioni e milioni di combinazioni uniche.

La conferma delle nostre potenzialità olfattive proviene da un esperimento condotto su 26 volontari, estranei da qualsiasi professione in cui l’olfatto richiedesse un maggior allenamento, sui quali i ricercatori hanno testato l’efficacia dei recettori olfattivi. Messi alla prova i partecipanti hanno inalato numerose combinazioni di odori generati artificialmente in laboratorio da incroci di molecole, cercando di distinguere, volta per volta, il profumo proposto dagli scienziati. Le combinazioni hanno determinato degli odori noti, come quello degli agrumi o quello dell’erba fresca, ma anche profumi del tutto sconosciuti, ma i volontari ogni volta ne hanno percepito l’essenza e la diversità. Secondo i ricercatori anche i meno sensibili hanno enormi potenzialità recettive ed il naso di ognuno è sempre pronto a captare, disponendo di ben 400 recettori olfattivi, i nuovi odori che rileva.

  • Ricerca di: Rockefeller University di New York
  • Pubblicata su: Science
  • Conclusione: Più di mille miliardi i profumi percepiti dal naso
Leggi la ricerca  Quanto è sviluppato l'olfatto umano?