Le donne stressate rischiano la sterilità

Avanti con gli esercizi di rilassamento e le pratiche yoga o di meditazione anti-stress, allora, se il vostro prossimo obiettivo da donne è quello di diventare madri.

Problemi di fertilità, infatti, sono legati a condizioni aggravate di stress, è questa la tesi dei ricercatori della Ohio State University Wexner Medical Center con uno studio pubblicato sulla rivista Human Reproduction. La ricerca scientifica ha voluto esaminare la concentrazione nel sangue di 500 donne, di età compresa tra i 18 e i 40 anni e con volontà di concepimento, di un particolare ormone dello stress, l’alfa-amilasi.

Leggi la ricerca  Scoperto l'ormone che accende la passione!

I campioni di saliva prelevati dalle donne al coinvolgimento iniziale delle partecipanti alla ricerca e dopo il primo giorno del primo ciclo mestruale, ha dimostrato come elevati valori dell’ormone dello stress corrispondevano ad una minor probabilità di concepimento (29% in meno).

Ancora, la ricerca condotta dalla dottoressa Courtney Denning-Johnson Lynch, esperta di epidemiologia riproduttiva, ha evidenziato anche come le donne maggiormente stressate, presentavano anche delle percentuali elevate (oltre il 50%) di infertilità propriamente detta, ovvero di una certificata mancata gravidanza che si accerta dopo 12 mesi di rapporti sessuali non protetti.