L’ossitocina per aiutare i bambini affetti da autismo

Oltre che l’ormone dei legami e l’ormone che combatte l’infedeltà coniugale, l’ossitocina potrebbe avere dei benefici molto più importanti nel combattere il disturbo dell’autismo.

Ancora una volta è la somministrazione dell’ormone mediante uno spray a poter garantire degli effetti terapeutici e, in questo caso, per la cura dell’autismo nei bambini.

La ricerca scientifica, che al momento è ancora in fase di definizione e conferme da parte della comunità scientifica, è stata condotta dalla Yale University e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista PNAS. Lo studio è stato effettuato su 17 adolescenti tutti affetti dalla sindrome di Kanner, o appunto da autismo, divisi in due gruppi di studio.

Uno dei due gruppi ha ricevuto la somministrazione dell’ormone, l’altro è servito da gruppo di controllo per i risultati ottenuti. Secondo la dottoressa Ilanit Gordon, responsabile della ricerca, i bambini trattati con lo spray e sottoposti a risonanza magnetica hanno evidenziato una maggiore attività del cervello, come se l’ossitocina somministrata fosse stata in grado di rivitalizzare le regioni del cervello soggette al deficit autistico.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 5 dicembre 2013 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.