No a pulire con troppa candeggina per la salute dei vostri figli

Attente mamme e nonne, quindi, per tutelare la salute dei vostri figli o dei vostri nipoti dovreste prestare maggiore attenzione al consumo di candeggina durante le pulizie di casa. Sono i ricercatori belgi a lanciare l’allarme confermando dei rischi respiratori per i bambini che sono esposti all’esalazioni del prodotto utilizzato per detergere e disinfettare pavimenti e superfici.

La ricerca scientifica condotta dal Centro per Salute e Ambiente di Lovanio in Belgio e pubblicata sulla rivista Occupational & Environmental Medicine ha interessato un campione di oltre 9000 bambini, nella fascia d’età 6-12 anni di alcune scuole di Olanda, Spagna e Finlandia. Ai genitori dei bambini coinvolti dalla ricerca è stato richiesto se facevano uso di candeggina durante le faccende domestiche, quante volte i propri figli erano soliti ammalarsi e con quale tipologia di infezione (es. tonsillite, bronchite, polmonite…). Dalle analisi condotte è risultato un utilizzo comune della candeggina in Spagna, mentre un uso meno condiviso sia nelle scuole che nelle famiglie in Finlandia. La ricerca, soprattutto, ha evidenziato che dove c’è un utilizzo abituale della candeggina si riscontra nel bambino una probabilità del 35% in più di soffrire di tonsillite e del 20% in più di ammalarsi. Sebbene i rischi emersi non siano del tutto gravi, il consiglio dei ricercatori è di evitare un uso frequente della candeggina  in presenza dei bambini per evitare che le soluzioni ed i composti che vengono liberati dal suo utilizzo possono andare a danneggiarne le vie respiratorie e creare delle infezioni.

  • Ricerca di: Centro per Salute e Ambiente di Lovanio in Belgio
  • Pubblicata su: Occupational & Environmental Medicine
  • Conclusione: Un utilizzo frequente di candeggina può provocare infezioni alle vie respiratorie