felicità

I soldi fanno davvero la felicità?

Non crediamo che i ricercatori della University of British Columbia e della Harvard Business School siano giunti ad una conclusione realmente sorprendente. La domanda è: i soldi fanno la felicità? La risposta è si e quindi, siamo tutti convinti, non c’è proprio nulla di cui meravigliarsi.

Ma allora qual è il valore aggiunto dello studio condotto? La novità condivisa dalla ricerca è che i soldi regalano la felicità solo se vengono spesi per acquistare del tempo libero e non per comprare, ad esempio, beni di lusso come automobili o barche.

E quindi cos’è che ci rende davvero felici? Pagare ad esempio una cameriera che possa gestire le nostre faccende domestiche per regalarci del tempo in più da dedicare a noi stessi, rappresenta l’utilizzo più soddisfacente del nostro denaro. Una spesa simile <<ha effetti sulla nostra felicità comparabili a un aumento dello stipendio o all’avere una maggiore disponibilità economica>> ci spiegano i ricercatori.

Leggi la ricerca  Attenzione alla morte per solitudine

Altro dato interessante della ricerca, pubblicata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, è che le conclusioni degli esperti non interessano solo le classi più agiate ma chi, di fatto, possiede una disponibilità economica seppur non considerevole. Chiunque, quindi, può sentirsi più felici quando riesce a ritagliarsi del tempo libero e dei momenti di svago personali. E per fare questo, come ovvio, abbiamo tutti bisogno di almeno un minimo supporto economico.