Il segreto di un matrimonio felice? Bere insieme!

“E vissero per sempre felici e bevitori”. Se deve esistere uno modo per poter spiegare al meglio le conclusioni di questa ricerca scientifica, a noi, perdonateci, non ne viene un’altro migliore in mente.

E’ questa la conclusione che deriva da uno studio condotto per dieci anni (dal 2006 al 2016), e che ha coinvolto circa 3000 coppie (sposate da più di 30 anni) in età over 50. Lo studio che è stato pubblicato sulla rivista di settore The Journals of Gerontology Series ha dimostrato come le persone sposate che erano solite condividere l’abitudine del bere erano in grado anche di costruire un matrimonio più solido della media. Viceversa, l’alternanza nella coppia di un partner sobrio e di un’altro bevitore tende a generare un sodalizio insoddisfacente, soprattutto per la parte femminile.

La ricerca ha analizzato i comportamenti di “bevute” delle coppie sposate concludendo che, per avere un matrimonio felice, la prima regola da seguire è: o si beve insieme o meglio che nessuno dei due lo faccia. Secondo i risultati, infatti, non è il tipo d’alcol che viene scelto dai partner, nè tantomeno la quantità ingerita, ma semplicemente il piacere della condivisione a generare la serenità nella coppia.

L’alcol come soluzione ad eventuali problemi? No, assolutamente. L’abitudine al bere, soprattutto se eccessiva, genera difficoltà non meno difficili da affrontare. Quello che emerge dallo studio, però, è la necessità, per entrambi i partner, di condividere il piacere del bere (moderatamente) per trascorrere insieme buona parte del tempo libero.