solitudine

La solitudine allevia lo stress!

In tanti di noi ne sono certi: stare da soli aiuta a farci sentire meglio. E questa non è più solo una comune convinzione, ma una vera e propria ipotesi scientifica che trova conferme in uno studio condotto dall’Università di Rochester e pubblicato sulla rivista Personality and Social Psychology Bulletin.

Secondo i ricercatori americani, infatti, basterebbero soltanto 15 minuti al giorno di solitudine per far sparire in noi stress e nervosismo. E come bisogna trascorrere quei 15 minuti da soli, poi, quella è una scelta del tutto personale.

Lo studio ha preso in considerazione più di 100 persone alle quali è stato richiesto di sedersi da soli per un quarto d’ora e di compilare alcuni questionari sulla propria condizione mentale. Dai dati raccolti è emerso che le persone che avevano beneficiato di 15 minuti di solitudine risultavano meno irritati ed agitati rispetto agli altri. E, come già detto, non era la tipologia di attività svolta in quei 15 minuti a determinare il vantaggio di serenità e relax nei soggetti.

Un altro studio condotto successivamente ha poi richiesto ai partecipanti di osservare un quarto d’ora di solitudine ogni giorno per una settimana e di non farlo per la settimana successiva. Anche in questo caso i risultati ottenuti hanno dimostrato che lo stare da soli incrementa le sensazioni di pace e di benessere mentale.

Come spiegano i ricercatori: <<la solitudine può portare al rilassamento e a una riduzione dello stress quando gli individui scelgono attivamente di stare soli>>. La differenza di questo particolare atteggiamento di solitudine rispetto allo stato di solitudine inteso come rifiuto della socialità, è nella scelta dell’individuo di voler stare da solo: una risposta del soggetto alla necessità di allontanarsi da tutto e di ricaricare le pile in assoluta serenità.