Più ansia per le donne che per gli uomini!

L’ansia è donna secondo i ricercatori dell’Università di Cambridge che hanno analizzato e confrontato numerosi studi scientifici condotti in circa 20 anni di attività in diversi Paesi.

Il sesso femminile sarebbe colpito il 50% di volte in più da questo disturbo rispetto al sesso maschile, disturbo che si acuisce a ridosso della fase di gravidanza, durante o anche immediatamente dopo la nascita di un figlio.

L’età maggiormente condizionata dall’insorgenza di sentimenti di preoccupazione, paura e stress è quella dei 35 anni, periodo della vita in cui l’instabilità economica, lavorativa ma anche quella familiare, favorisce la presenza di uno “squilibrio” della salute mentale determinando comportamenti e atteggiamenti che impediscono alle persone di vivere la loro vita in maniera serena e tranquilla.

Sono gli attacchi di panico a minare la quotidianità dell’individuo impedendo la normale gestione delle relazioni sociali. I Paesi più colpiti, secondo lo studio pubblicato sulla rivista Brain and Behaviour, sono quelli dell’area dell’Europa Occidentale e del Nord America.

Il perchè di questa analisi nella risposta degli stessi autori della ricerca: “Il disturbo d’ansia può rendere la vita estremamente difficile. Per questo è importante capire quanto sia comune e quali siano le persone a più alto rischio”. Solo una volta individuato il terreno più fertile per l’insorgenza di una condizione di ansia, infatti, è possibile prevedere interventi più efficaci per combattere il disturbo e regalare nuovamente a ciascuno il pieno controllo della propria esistenza.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 9 giugno 2016 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. Dal 2014 è Dottore di Ricerca in Biologia e Medicina Sperimentale presso l’ateneo capitolino.