Stress, risposte differenti per uomo e donna

Cosa ci accade quando siamo soggetti ad un periodo di eccessivo stress? Quali sono le nostre reazioni? Come cambiano i nostri comportamenti sociali? Secondo una recente ricerca scientifica lo stress è in grado di modificare abitudini e stili di vita di ciascuno di noi, determinando l’insorgere di comportamenti differenti negli uomini e nelle donne. La ricerca condotta dalla Social Cognitive Neuroscience Unit dell’Università di Vienna e a cui hanno partecipato anche alcuni ricercatori della Sissa di Trieste (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati), ha cercato di dare risalto ai comportamenti definiti dagli individui in condizioni particolari di stress.

Negli esperimenti venivano ricreate in laboratorio delle particolari condizioni di stress, come ad esempio il far tenere un discorso pubblico, per verificare le reazioni dei singoli soggetti. I risultati pubblicati su Psychoneuroendocrinology hanno evidenziato delle risposte differenti nel campione tra maschi e femmine: se sotto stress, i maschi tendono a diventare più egocentrici delle donne e a farsi carico da soli della condizione di stress, le donne, invece, assumono un atteggiamento che può essere definito maggiormente “sociale”. Quello che hanno osservato i ricercatori è che, inoltre, mentre un uomo stressato di solito tende a peggiorare le proprie prestazioni, nelle donne, invece, cercando un aiuto esterno ciò non accade perchè la richiesta espressa di aiuto mette in atto delle efficaci strategie sociali.

  • Ricerca di: Università di Vienna
  • Pubblicata su: Psychoneuroendocrinology
  • Conclusione: Se soggetti a condizioni di stress maschi e femmine hanno reazioni “sociali” differenti