Un ufficio “green” è più produttivo

Siete in ufficio o in un qualsiasi ambiente di lavoro che richieda un certo impegno e una certa dedizione? Bene, provate a guardarvi intorno e a vedere se scorgete nell’intero spazio che vi circonda anche solo una pianta, un vaso, qualche fiore o un qualsivoglia segnale di una vita “green”. Perchè? Secondo un’insolita ricerca condotta dalla Scuola di Psicologia dell’Università del Queensland, in Australia, le piante in ufficio aiutano a creare un ambiente positivo in grado di stimolare la produttività dei dipendenti.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Experimental Psychology e a cui hanno collaborato anche team di ricercatori inglesi ed olandesi, ha messo a confronto, proprio sui territori coinvolti di Gran Bretagna, Olanda e Australia, spazi arredati con piante con spazi, invece, privi di verde, monitorando, nei singoli luoghi, la produttività dei soggetti nell’arco di due mesi di ricerca. Il dottor Alex Haslam, responsabile dello studio, ha potuto così constatare come in ambienti green la percezione è quella di un più elevato livello qualitativo di lavoro che conduce il dipendente a dimostrare una maggiore concentrazione e una migliore soddisfazione personale. 15% in più, è questo l’indice di maggior produttività che i ricercatori hanno potuto calcolare all’interno degli uffici più verdi, grazie ad un maggior benessere, una minore riduzione dello stress e un più proficuo coinvolgimento dei lavoratori con l’impiego svolto.

  • Ricerca di: Università del Queensland
  • Pubblicata su: Journal of Experimental Psychology
  • Conclusione: La presenza del verde in ufficio migliora le prestazioni dei lavoratori
Leggi la ricerca  Essere troppo perfezionisti non è un comportamento sano