Caffè: ne stai bevendo troppo?

caffè

Sappiamo tutti che il caffè è una delle bevande alle quali non si può proprio rinunciare: una carica di sveglia e un’iniezione di energia necessaria per iniziare bene la giornata o, magari, per combattere la sonnolenza del dopo pranzo.

A volte, però, si tende ad un abuso di caffè. Come sappiamo eccedere nelle cose non è mai un bene e soprattutto il consumo alimentare deve essere sempre regolato nei modi e nei tempi più corretti. E’ lo stesso nostro organismo, comunque, a lanciarci dei segnali e ad avvertirci di un’assunzione di caffè maggiore del dovuto.

Alcuni studi hanno cercato di individuare la giusta dose giornaliera di caffè per evitare delle risposte negative da parte del nostro organismo. E quali sono gli effetti di salute per un consumo eccessivo di caffè? Un effetto diuretico o lassativo, innanzitutto. Un’assunzione elevata della bevanda può provocare un aumento della frequenza urinaria, ad esempio, innalzando il rischio di disidratazione dell’organismo.

Altro segnale evidente è la contrazione delle palpebre, causata dall’assunzione di caffeina. Altro elemento più comune di un consumo sregolato di caffè è la privazione di sonno o la difficoltà ad addormentarsi la sera.

Bere caffè, infatti, ci regala una sensazione di maggiore energia perchè scatena un aumento di adrenalina nel nostro corpo. Un eccesso di caffeina, però, può condurre ad un aumento dello stato di ansia, rabbia e nervosismo oltre che accelerare il battito cardiaco impedendoci il riposo notturno.

In caso di segnali del genere da parte del nostro organismo il consiglio degli scienziati è quello di interrompere il consumo di caffè e magari scegliere un decaffeinato. Altro suggerimento da prendere in considerazione è quello di cercare di non bere più caffè dopo le 16 del pomeriggio per evitare di stravolgere il nostro ritmo quotidiano di sonno e veglia.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 24 maggio 2018 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.