Germi e batteri: qual è il posto dove ne troviamo di più?

germi e batteri

La prima risposta che ci viene da dire è il bagno: di sicuro sarà il bagno il posto dove si annidano più batteri, o al massimo è la cucina, un luogo dove entriamo in contatto con cibi e alimenti che possono essere veicolo di trasmissione dei germi.

E invece no, in entrambi i casi la nostra risposta risulterebbe sbagliata. Esiste un posto davvero insospettabile dove i batteri si annidano molto più facilmente e con il quale entriamo in contatto giornalmente mettendo a rischio la nostra salute senza neanche accorgercene. E’ l’automobile il luogo più sporco con il quale interagiamo, più sporco di una tavoletta del water o anche del lavello della cucina.

Secondo uno studio scientifico condotto presso l’Università Aston di Birmingham, ogni veicolo possiede circa 283 tipi di batteri diversi per ogni centimetro quadrato di superficie. La ricerca ha rilevato che la leva del cambio, ad esempio, contiene circa 356 germi diversi, mentre il cruscotto, che utilizziamo per riporre un pò tutto come cellulare, occhiali o chiavi di casa, contiene circa 850 batteri.

Il reale problema è che non riusciamo a renderci conto della pericolosità di questa condizione di sporcizia, il più delle volte alimentata dalle nostre cattive abitudini di mangiare in auto, di accumulare rifiuti e cartacce o di evitare qualsivoglia accorgimento di pulizia.

Secondo i ricercatori il contatto con le superfici dell’auto, come appunto la leva del cambio o lo sterzo, favorisce la possibilità del contagio diretto di germi e batteri e, di conseguenza, l’insorgenza di malattie o infezioni.

Il consiglio degli esperti, quindi, è quello di usare maggiore accortezza, utilizzando, ad esempio, salviette disinfettanti per pulire l’interno dell’auto o comunque di provare a lavare regolarmente il nostro veicolo come se fosse il bagno o la cucina di casa.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 3 maggio 2017 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.