Il troppo lavoro fa più male alle donne!

E’ indubbio che lavorare troppo (e male) può creare alcuni problemi per il nostro stato di salute, sia fisico che mentale, così come è abbastanza evidente che una vita più serena e tranquilla non può far altro che favorire benessere ed appagamento.

Secondo una ricerca scientifica, però, a risentire maggiormente dello stress lavorativo e di tutto ciò che ne consegue sarebbe maggiormente il sesso femminile, per il quale numerosi effetti collaterali dovuti ai carichi di ufficio andrebbero a comparire nel corso degli anni.

Lo studio condotto dalla Ohio State University e pubblicato sul Journal of Occupational and Environmental Medicine conferma che il superlavoro è causa di problematiche di salute per le donne più giovani, così come per quelle più mature. Lavorare più del normale, e quindi presumibilmente oltre le 8 ore giornaliere, fa insorgere nelle donne stati di ansia e depressione, problemi cardiocircolatori, così come anche problematiche fisiche come l’artitre precoce.

Ma perchè la donna sembra soffrire maggiormente degli uomini dei carichi di lavoro? Semplicemente perchè il suo ruolo di donna si divide tra l’ambiente di ufficio e il contesto della famiglia e della routine quotidiana, dove ogni sposa e madre si ritrova obbligata alle faccende domestiche e alla gestione della casa. Associare il doppio lavoro, di madre ed impiegata, conduce al tracollo fisico e a diversi problemi per ossa e schiena.

Leggi la ricerca  Prevenire la parodontite con l'aiuto dei kiwi!

Il rimedio, secondo gli esperti, è quello di provare a conciliare al meglio le tempistiche giornaliere magari valutando possibilità di lavori part-time o di telelavoro. Per tutte le donne che non vedono in queste soluzioni una possibilità concreta, allora il consiglio è quello di cercare di regalare al proprio fisico un maggior riposo (costringendosi a dormire un pò più a lungo o concedendosi qualche ora di relax) o di ricorrere ad un’alimentazione più “vigorosa”. Da questo punto di vista scegliere cibi ricchi di magnesio, vitamine e proteine (integratori alimentari, frutta, verdura) potrebbe risultare una soluzione ottimale per restituire al proprio fisico l’energia necessaria per affrontare gli impegni della giornata.