La pillola per le donne fa venire il cancro?

pillola anticoncezionale

E’ una delle preoccupazioni maggiori nelle donne: la pillola anticoncezionale può favorire la comparsa del cancro?

Sull’uso della pillola ne sono state dette davvero tante: sui suoi benefici di impiego, così come anche sui possibili rischi di salute derivanti dal suo utilizzo.

Per provare a rispondere a questa domanda, sempre più gettonata nell’universo femminile, e tentare di dare una risposta ai dubbi delle donne, alcuni ricercatori di Chicago hanno condotto uno studio sull’uso della pillola anticoncezionale per verificare quali sono i reali rischi del suo utilizzo.

La ricerca scientifica ha analizzato un campione di 1,8 milioni di persone in età compresa fra i 15 e i 49 anni, tutti residenti in Danimarca, e i risultati ottenuti sono stati pubblicati sulla rivista New England Journal of Medicine. Dai dati ottenuti, in effetti, emerge un maggior rischio di cancro al seno per le donne che utilizzano la pillola.

Qual è la variabile che determina l’incremento del rischio di cancro? Il tempo di assunzione. Se si prende la pillola solo per un anno il rischio aumenta di circa il 9%, ma se si arriva a 10 anni di utilizzo sale fino al 38%.

A questo punto, però, sono doverose alcune precisazioni da parte degli scienziati. Secondo i ricercatori, infatti, la soluzione della pillola deve essere considerata come una scelta efficace e sicura per la pianificazione familiare: <<Nessun tipo di contraccettivo ormonale è sfortunatamente privo di rischi>>. Pertanto un pericolo di salute per le donne viene attivato dalla maggior parte dei dispositivi anticoncezionali presenti in commercio.

Altra considerazione non meno importante: <<le donne con una storia familiare di cancro al seno dovrebbero chiedere ai loro dottori altri contraccettivi>>. Se c’è una familiarità con il problema, quindi, il consiglio degli esperti è quello di evitare l’uso della pillola e prevedere altre soluzioni di “controllo”.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 19 dicembre 2017 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.