La vita sedentaria ci farà invecchiare!

E non è certo una novità che svolgere attività fisica regolare è un toccasana per la nostra salute, così come, allo stesso tempo, seguire uno stile di vita da “pantofolai” favorisce l’insorgenza di disturbi e malattie anche gravi.

Secondo uno studio scientifico realizzato presso l’Università della California di San Diego e pubblicato sull’American Journal of Epidemiology la vita sedentaria può farci invecchiare più in fretta del normale.

L’allerta, in realtà, riguarda principalmente le donne nella fascia d’età over 60: uno stile di vita sedentario (con un tempo di inattività di circa 10 ore al giorno) favorirebbe l’invecchiamento biologico di almeno 8 anni in più rispetto alla vita anagrafica.

La ricerca ha coinvolto 1500 donne in età tra i 64 e i 95 anni andando a monitorarne l’esercisio fisico giornaliero e la lunghezza dei telomeri, piccoli filamenti che forniscono indicazioni sull’età biologica di una persona (nello specifico più la lunghezza di un telomero si riduce minore è l’aspettativa di vita).

Leggi la ricerca  Si vive più a lungo se si è genitori!

Dai dati ottenuti è emerso che le donne che sono in movimento per un tempo inferiore ai 40 minuti al giorno presentano dei telomeri più corti di chi, invece, è dedita ad un’attività fisica costante e regolare. Come confermano anche gli esperti: <<La nostra ricerca ha provato che le cellule invecchiano precocemente se si conduce una vita sedentaria, ed è noto da tempo che l’età anagrafica non sempre va di pari passo con quella biologica>>.

Il consiglio dei ricercatori, soprattutto per uomini e donne in una fascia d’età adulta, è quello di dedicare anche solo mezz’ora al giorno all’esercizio fisico per evitare questa particolare accellerazione nella riduzione della lunghezza dei telomeri e, di conseguenza, nell’invecchiamento biologico.