Mamme vivono di più se un figlio nasce dopo i 33 anni

Quanto può essere stretto un legame madre-figlio? Quante sono le connessioni ancora nascoste che stringono una madre al proprio bambino? Molte di queste devono ancora essere studiate ed analizzate a fondo, altre, invece, emergono dopo numerose verifiche e ricerche approfondite.

Secondo uno studio della Boston University School of Medicine (BUSM) una madre è più longeva e vivrà di più se ha avuto un figlio dopo i 33 anni. Attenzione, però, a recepire la tesi dei ricercatori: non bisogna aspettare una soglia d’età per decidere di avere un figlio e poter così vivere più a lungo, la longevità rappresenta solo una capacità naturale posseduta da alcune donne ma non da tutte.

La ricerca scientifica condotta dal dottor Thomas Perls e pubblicata sulla rivista Menopause – The Journal of the North American Menopause Society – ha analizzato i dati di più di 500 famiglie evidenziando un certo indicatore medio per le donne rappresentativo di una maggiore longevità associabile al fare figli più tardi.

Leggi la ricerca  La vita in campagna fa bene alle donne!

Si vive di più quindi, se si diventa mamme dopo i 33 anni e, addirittura, si possono toccare i 100 anni se un figlio arriva dopo i 40 anni. La spiegazione secondo i ricercatori risiede nello stato di buona salute del sistema riproduttivo delle donne che, consentendo una certa fertilità anche in età avanzata, probabilmente ha una velocità di invecchiamento molto più lenta del normale.