Più difficile diventare adulti: i tempi dell’adolescenza oggi sono più lunghi!

adolescenza

Mai sentito parlare di sindrome di Peter Pan? La sindrome di Peter Pan esiste ed è riconosciuta, nell’universo scientifico, come quella situazione psicologica in cui un persona si rifiuta di crescere, di diventare adulta e di assumersi delle responsabilità.

La sindrome di Peter Pan è un “disturbo” molto più diffuso oggi che in passato, complice i numerosi cambiamenti socio-culturali che sono insorti con l’età moderna.

Il primo cambiamento in atto riguarda i tempi più lunghi dell’adolescenza. Oggi, infatti, si è per molto più tempo adolescenti e non si diventa uomini fino ai 24 anni, ovvero 5 anni dopo quei 19 anni indicati come la maggiore età e come la soglia di accesso per la vita degli adulti.

L’immaturità di un individuo non è, però, necessariamente una colpa, ma è solo una risposta di adattamento dell’organismo alle nuove variabili della vita.

E’ questa la conclusione di uno studio scientifico pubblicato sulla rivista Lancet Child & Adolescent Health e che punta il riflettore sul nuovo percorso di crescita e maturazione degli individui. Alcune tappe, come il matrimonio o l’avere figli, che rappresentavano gli episodi simbolo dell’ingresso nell’età adulta, oggi sono posticipate e questa condizione determina un allungamento della fase adolescenziale.

Secondo gli ultimi riscontri, infatti, l’età media per il matrimonio si è posticipata di circa 8 anni rispetto al passato, arrivando a 32,5 anni per lui e 30,6 per lei.

Questa condizione, inoltre, trova riscontro anche nella trasformazione fisica degli individui: oggi il cervello dei giovani continua la sua maturazione ancora dopo i 20 anni e i denti del giudizio non spuntano prima dei 25 anni.

Di contro, invece, se per gli uomini la fase adolescenziale si allunga, nelle donne la fase adolescenziale sembra ridursi. Se prima, infatti, lo sviluppo femminile avveniva intorno ai 14 anni, adesso si anticipa di 2 o 3 anni, con bambine che già a 10 anni registrano il primo ciclo mestruale che dà conferma del passaggio alla maturazione riproduttiva.

Post Correlati

Articolo pubblicato il 22 gennaio 2018 da:

Paolo Carta è nato a Roma il 10 gennaio 1978. Dopo la maturità scientifica consegue un Diploma Universitario per Tecnico Sanitario di Laboratorio presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2008 intraprende la carriera universitaria presso Tor Vergata (Roma) e consegue una laurea specialistica in Biotecnologie Mediche. E’ il responsabile editoriale del portale sin dalla sua messa online.